Immatricolazione del veicolo e targhe

Inserisci il telaio

Non appena la nuova automobile importata viene sdoganata, ha bisogno di essere immatricolata e di ricevere la targa per poter viaggiare su strada. La guida all'importazione dagli USA di CARFAX può consentirvi di mettervi al volante della vostra auto il più rapidamente possibile.

Adattamenti tecnici per la conformità con le normative europee

Un'automobile importata agli USA spesso non è conforme alle normative europee tecniche e di sicurezza dei veicoli. Per ottenere la certificazione europea per il veicolo può essere necessario apportare alcune modifiche o personalizzazioni. In molti casi sono necessarie solamente modifiche tecniche minime.

Richiedere una revisione dell'automobile

Prima di procedere all'immatricolazione del veicolo, sarà necessario presentarlo presso un organismo di controllo tecnico autorizzato (ad es. TÜV o DEKRA). In tale sede il veicolo verrà controllato per rilevare eventuali difformità rispetto ai requisiti locali. È probabile che vengano richieste come minimo alcune piccole modifiche per un veicolo proveniente dagli USA. È per tale motivo consigliabile prenotare un appuntamento per un controllo e chiedere esattamente quali documenti bisognerà portare con sé.

Spesso guidare temporaneamente con le targhe statunitensi non rappresenta un problema, a patto che si disponga di un'assicurazione adeguata. In caso contrario sarà necessario richiedere una targa temporanea presso la motorizzazione per il percorso fino al centro di ispezione.

Controllare la scheda tecnica

La verifica della scheda tecnica (o scheda delle specifiche) è un modo per farsi un'idea sin dall'inizio di quante modifiche sarà necessario apportare prima di poter immatricolare il veicolo. Se il modello esatto del veicolo era stato già approvato in passato per l'importazione nel vostro paese, dovrebbe essere disponibile una scheda tecnica. Nel caso di tutti i principali veicoli di marchio europeo, trovarne una non dovrebbe essere difficile. La maggior parte dei fabbricanti invierà la scheda dati dietro richiesta, gratuitamente o a pagamento. Ricordate di menzionare nella vostra richiesta tutti i dati tecnici disponibili relativi al veicolo in questione, tra cui il numero di telaio (VIN)Un elemento da ricordare: I fabbricanti giapponesi sono tuttavia famosi per essere estremamente lenti nel rispondere o per non rispondere affatto.

Sebbene richiedere una scheda tecnica dell'auto di importazione americana non sia obbligatorio per l'immatricolazione del veicolo, è dimostrato che si tratta di una risorsa utile e in grado di far risparmiare sui costi.

car inspection

I fari statunitensi sotto accusa

Gli impianti di illuminazione statunitensi dovranno essere modificati in conformità alle normative europee. I fari dovranno essere sostituiti con fari conformi e approvati per l'uso nell'UE. Le luci laterali anteriori color ambra che fungono da indicatori di direzione dovranno essere sostituite con luci bianche. Sarà consentito integrarli nei nuovi fari. L'impiego di indicatori di direzione posteriori rossi è vietato. Ove possibile, sostituire semplicemente le luci con lampadine gialle. Se ciò non è possibile, si dovranno sostituire tutti i componenti dell'impianto di illuminazione posteriore. Infine, sarà necessaria l'adozione di un faro antinebbia posteriore autorizzato.

Test delle emissioni di gas di scarico: l'elemento decisivo

In alcuni casi, le normative europee in materia di emissioni possono finire per rappresentare un forte ostacolo per i modelli statunitensi, in particolare se il vostro veicolo è il primo del suo tipo a venire immatricolato in Europa. Il motivo di ciò è che dal 1993 le procedure di misurazione nei paesi europei sono totalmente diverse da quelle negli USA. Ciò significa che i risultati dei test sulle emissioni statunitensi non sono comparabili nemmeno se il veicolo è immatricolato negli USA come auto "a basse emissioni".

Se la vostra automobile è la prima del suo tipo a essere testata in Europa, i costi possono attestarsi tra €750 e € 2500 in base alla complessità del test. Tuttavia, è bene ricordare che molti test sulle emissioni dei gas di scarico sono già stati condotti su veicoli statunitensi. Perciò, gli organismi di controllo tecnico saranno spesso in grado di verificare lo stato di certificazione del veicolo tramite il numero di telaio (VIN) per controllare se tale costoso processo sia necessario o meno. Tali informazioni dovrebbero essere disponibili anche all'utente sulla scheda tecnica.

Una volta ottenuto il via ufficiale per iscritto da un ispettore, è possibile avviare la procedura di immatricolazione.

Immatricolazione del veicolo e targhe

Solitamente, indipendentemente dalla località di spedizione del veicolo, sarà necessario immatricolare il veicolo nel paese di residenza principale. Sebbene non esista una normativa a livello UE in materia di immatricolazione dei veicoli, le seguenti informazioni rispecchiano le pratiche adottate in molti degli Stati membri.

Sono necessari i seguenti documenti per poter portare a termine l'immatricolazione del veicolo:

  • Certificato di sdoganamento
  • Certificato di proprietà (veicoli usati) o certificato di origine (nuovi veicoli)
  • Targhe americane
  • Ricevuta di acquisto originale
  • Report del controllo tecnico
  • Prova dell'assicurazione
  • Passaporto o carta di identità

Oltre a questi documenti, prima di poter portare a termine l'immatricolazione del veicolo e ottenere le targhe, potrebbe essere necessario fornire una prova del controllo tecnico. 

car registration

Pagamento del bollo di circolazione

Anche in questo caso non esiste una legge a livello europeo in materia di tassa sulla circolazione. Sarà necessario pagare tali tasse sulla base delle leggi adottate nel paese in cui si vive. È possibile in certi casi richiedere un'esenzione dall'imposta di l'immatricolazione del veicolo a certe condizioni, ad esempio: quando si trasloca, se il veicolo ha più di 20 anni o quando è altamente ecologico. Controllate presso gli enti locali le condizioni e le scadenze specifiche per il vostro paese.

Una volta completati tutti i passaggi sopraelencati si potrà finalmente immatricolare il proprio veicolo, installare le targhe e iniziare a girare per strada. È importate informarsi in merito a tutte le normative locali relative all'importazione di veicoli nel proprio paese.  Esaminate scrupolosamente prezzi, imposte e tasse di importazione, costi di spedizione, ecc.

Se desiderate importare un'auto classica dagli USA, la procedura potrebbe differire leggermente. Per ulteriori informazioni sull'importazione di modelli classici dagli USA, continuate a leggere la sezione Importazione di automobili classiche dagli USA.