HomeBlogGuide pratiche autoConsigli di sicurezza per la guida in autunno
25 novembre 2022

Consigli di sicurezza per la guida in autunno

Anche se può sembrare una stagione priva di rischi, la guida in autunno comporta una serie di pericoli per i quali occorre prendere delle precauzioni. Ovviamente, oltre a indossare la cintura di sicurezza, a non usare quando sei al volante il cellulare e a riposare adeguatamente durante i lunghi viaggi, occorre verificare che la tua auto sia in buone condizioni, controllando gli pneumatici, le sospensioni e l'impianto di illuminazione (di cui avrai bisogno molto di più in questo periodo rispetto all’estate).

Oltre alla pioggia, il ritorno dell’ora solare riduce le ore di luce e peggiora la visibilità al volante. Secondo una recente ricerca scientifica nelle ore notturne la capacità visiva del conducente si riduce del 30% e l'acutezza visiva del 70%, riduzione che aumenta le probabilità di incidenti stradali.

La pioggia, l'umidità, la mancanza di luce, la nebbia, il ghiaccio dell'inverno in arrivo e la maggiore presenza di animali sulla carreggiata sono tutti fattori di rischio per la guida in autunno. Anche se questa stagione non è quella in cui si registra il maggior numero di incidenti stradali, approfondiamo alcuni dei consigli più importanti per ridurre il rischio di andare incontro a un incidente stradale.

Come guidare sotto la pioggia

Le piogge sono più frequenti nei mesi autunnali. Quando piove, la visibilità al volante è ridotta e l'aderenza degli pneumatici alla strada può venire meno. Durante le piogge autunnali, per guidare in sicurezza è importante prendere in considerazione una serie di consigli, in primis: regolare la velocità, riducendola, e aumentare la distanza di sicurezza dai veicoli che ti precedono.

Allo stesso modo, usa delicatamente il pedale del freno per evitare di perdere il controllo dell'auto o di sbandare e accendi i fari anabbaglianti non appena inizia a piovere.

Tra i consigli più importanti da seguire per guidare in caso di pioggia, ricorda di prestare particolare attenzione alla vernice della segnaletica stradale, che può diventare più scivolosa quando piove e far slittare gli pneumatici, soprattutto quelli delle moto. Allo stesso modo, fai attenzione quando iniziano a cadere le prime gocce d'acqua, in quel momento è più pericoloso guidare sotto la pioggia in quanto queste, unite al fango e allo sporco, creano uno patina scivolosa sul manto stradale.

Infine, tra gli aspetti da tenere in considerazione se devi guidare sotto la pioggia c'è il temuto effetto aquaplaning, che può causare gravi incidenti stradali. In questo articolo troverai tutto quello che c'è da sapere sull'effetto aquaplaning e su come evitarlo.

Guidare in caso di nebbia

Il problema principale della guida in caso di nebbia è la notevole compromissione della visibilità alla guida. Quando la visibilità è scarsa a causa della nebbia cosa occorre fare? Ci sono tre consigli per guidare nella nebbia: usare le luci giuste, ridurre la velocità e aumentare la distanza di sicurezza dai veicoli che ci precedono.

Il sistema di illuminazione dell'auto, in questi casi, sarà il nostro migliore alleato, a patto di sapere quali luci utilizzare quando c’è la nebbia. In caso di nebbia bassa e leggera, i fendinebbia anteriori dovrebbero essere accesi, così come in caso di pioggia intensa o neve. In caso di nebbia molto fitta, dovrebbero essere attivati anche i fari retronebbia. Tuttavia, gli abbaglianti non devono essere accesi in caso di nebbia, né di giorno né di notte: il fascio luminoso rifletterebbe sulle gocce d'acqua che cadono, rendendo ancora più difficile la visibilità.

Il pericolo di guidare quando sono presenti foglie sulla strada

Durante l'autunno, gli alberi iniziano a perdere le foglie che finiscono irrimediabilmente sparse sull'asfalto, soprattutto nelle zone montane più lontane dai centri urbani. Inoltre, anche se non sembrerebbe, guidare con delle foglie presenti sul manto stradale è molto pericoloso.

Se troviamo delle foglie sulla strada, dobbiamo prendere le dovute precauzioni, soprattutto se sono bagnate, cosa molto probabile in questi mesi di pioggia, perché rendono l'aderenza degli pneumatici all'asfalto non così efficace come dovrebbe essere. Evita le parti della carreggiata completamente coperte da foglie, riduci la velocità e non frenare bruscamente.

Abbagliamento al crepuscolo

Con il ritorno dell’ora solare, cambiano anche gli orari di alba e tramonto, il che condiziona gli automobilisti che devono guidare con il sole di fronte. L'abbagliamento al volante può essere causa di incidenti stradali e collisioni sulla strada, sia sinistri frontali sia tamponamenti. Per ridurre il rischio, è importante sapere come guidare quando la luce del sole è intensa o quando è accecante.

Per evitare di essere abbagliato dal sole, indossa gli occhiali da sole giusti (meglio se polarizzati e con lenti colorate di blu) e utilizza correttamente le tendine parasole interne del veicolo. Inoltre, la pulizia adeguata delle lenti impedisce alle macchie di produrre un effetto di retroilluminazione in grado di aumentare sensibilmente il bagliore. Ovviamente, nel momento in cui ci accorgiamo che la nostra visibilità è compromessa, dobbiamo regolare la nostra velocità, quindi è importante alzare il piede dall'acceleratore quando si guida in condizioni di sole basso o frontale.

Come reagire agli animali sulla strada

Novembre, dicembre e gennaio sono i mesi in cui si verifica la maggior parte degli incidenti stradali causati da animali presenti sulla strada. Vale la pena, quindi, fornire altre istruzioni su come reagire correttamente se ci imbattiamo in un animale selvatico in mezzo alla strada.

Quando vediamo un animale sulla strada, dobbiamo cercare di farlo allontanare, utilizzare gli abbaglianti e, nel caso in cui l’animale non si muova, la cosa migliore da fare è cercare di evitarlo molto lentamente, senza fare movimenti bruschi. Se l'esemplare salta all'improvviso e ci attraversa la strada, dobbiamo cercare di rallentare il più possibile, frenando repentinamente e tenendo stretto il volante. Non è consigliabile cambiare bruscamente traiettoria per evitare l'animale, perché questo potrebbe portarti sulla corsia opposta o addirittura ad uscire di strada, per non parlare del rischio di investirlo: negli incidenti che coinvolgono animali, soprattutto quando si tratta di selvaggina, la legge prevede che è il conducente ad essere responsabile dell'incidente.


💡 Ti potrebbero interessare anche…

Se controlli prima dell'acquisto, ti risparmierai brutte sorprese.

Controlla la targa o il telaio senza impegno:
Visualizza un esempio di report CARFAX